Archivio dell'autore: lv

Un giro sulle ciclabili di Milano

Pubblicato da Maurizio Guagnetti
Con un amico mi sono fatto un video giro sulle ciclabili di Milano. Ho visto cose che chiunque può vedere ogni giorno. Siccome c’è molto entusiasmo in rete per le due nuove piste annunciate dal Comune mi sembrava giusto raccontare che fine fanno le ciclabili di questa città: corsie preferenziali per moto e auto che hanno tanta fretta. Lo scrivo senza violenza o rabbia: l’amministrazione Sala vista da una bicicletta è un brutto fallimento. Sono troppo radicale?

Un nuovo anno di ciclofficina!

Un post per augurare a tutti un buon 2015!

Un piccolo promemoria del funzionamento della ciclofficina:

La Ciclofficina promuove la manutenzione autogestita della bicicletta, per questo non eseguiamo riparazioni su commissione, ma ti aiutiamo e ti invitiamo a fare da te con gli atrezzi messi a disposizione, manuali della cicloteca e la condivisione dei saperi e delle esperienze.

https://ciclofficinaruotalibera.wordpress.com/chi-siamo/

Tutti i venerdì pomeriggio, dalle 16.00 alle 19.30. in via celoria 2

https://ciclofficinaruotalibera.wordpress.com/dove-siamo-orari/

Venerdi’ 10 gennaio 2014 ciclofficina chiusa

Care e cari,

Venerdi’ 1o gennaio la ciclofficina e’ chiusa, ci vediamo venerdi’ 17 gennaio 🙂

 

Domenica 29 settembre Campionati di ciclomeccanica e Asta bici riparate

Una volta l’anno avete la possibilità di comprare una bici usata che sicuramente non è rubata e contemporaneamente di finanziare un progetto benefico.
Questa’anno l’asta dell’usato dopo i campionati di ciclomeccanica sarà devoluta al progetto “Iocisto”, più specificamente alla ciclofficna di Rignano Garganico, che opera in una zona rurale dove i braccianti usano la bici come unico mezzo di trasporto.

ore 17.00 premiazioni del campionato di ciclomeccanica e presentazione delle bici rimesse a nuovo
ore 18.00 asta dell’usato, condotta da Roberto Peia e Michele Cafaggi.

Domenica 29 settembre, Cascina Monluè Via monluè 75 dalla mattinata per assistere alla gara, e in serata per fare l’affare!
https://www.facebook.com/events/160825470771648/
http://campionaticiclomeccanica.wordpress.com/

Venerdi’ 16 novembre “Basta morti in strada” mobilitazione nazionale

Domenica 11 novembre è stato commesso l’ennesimo omicidio stradale a danno di una ragazza (Altea, 17 anni) la cui unica ‘colpa’ è stata quella di trovarsi in sella ad una bicicletta durante una gita con i suoi amici scout.
Altea è stata travolta da un fuoristrada che è riuscito a fermarsi solamente 300 metri dopo l’impatto.
Dopo lo choc, la reazione.
Dopo la brutta, iniqua, imperdonabile uccisione di Altea, i ciclisti organizzati hanno convocato una manifestazione nazionale in tutte le città d’Italia per venerdì 16 Novembre.
Una biciclettata per dire BASTA ALLA STRAGE!, per gridare: ‘LA MATTANZA DEVE FINIRE’; per chiedere il rispetto dei limiti di velocità su tutte le strade e l’immediata attuazione delle ZONE 30 nei centri urbani.

A Milano l’appuntamento è previsto alle ore 19:00 in Via Solari al civico 32, dove un anno fa fu ammazzato il piccolo Giacomo Scalmani (http://goo.gl/maps/Bc9fI)

E’ ora di alzare la testa e dobbiamo farlo tutti insieme.
Abbiamo poco tempo, è fondamentale che ognuno di noi si adoperi come può secondo le sue possibilità.
Invitate quanta più gente potete, prendetevi tutti i vostri amici e portateli, coinvolgeteli, trascinateli.

Ruota Libera sta con il Lambretta

Sgomberato il CSOA Lambretta a CittàStudi

Questa mattina la celere in assetto antisommossa ha sgomberato il CSOA Lambretta a CittàStudi, piazza Ferravilla 11, due passi dall’università. Occupato in primavera da studenti e precari della zona, è diventato da subito un punto di riferimento per il quartiere e gli studenti: numerose attività sociali, politiche, culturali nonché molti laboratori hanno preso il posto dell’abbandono e del degrado in cui versavano le 3 villette ALER occupate.

Aggiornamento h 14  (aggiornamenti in tempo reale qui): ad ora tre ragazzi sono barricati sul tetto nel tentativo di resistere allo sgombero, c’è un presidio permanente in strada con musica e gazebo, e la zona è circondata da uno spropositato spiegamento di polizia. L’invito è a passare al presidio e a partecipare  al corteo in solidarietà col Lambretta, alle h 18 da piazza Ferravilla.

.

La Ciclofficina Ruota_Libera (ciclofficina popolare autogestita di CittàStudi) propone una pedalata solidale fino al Lambretta al termine del corso di ciclomeccanica di oggi, appuntamento h 19 in ciclofficina, facoltà di agraria, via Celoria 2 !

NEWS: Tornano i corsi di cicloriparazione dal 22 al 25 ottobre

NEWS: Foto dei corsi!! (vedi le date qui sotto!!!)

TORNANO I CORSI DI CICLORIPARAZIONE
(gratuiti e aperti a tutti, prenota* !)
ti aspettiamo nel cortile interno della Facoltà di Agraria, via Celoria 2

LUNEDI’ 22
M-check + freni

MARTEDI’ 23
camera d’aria + ruote

MERCOLEDI’ 24
cambio + catena

GIOVEDI’ 25
movimento centrale + mozzi

i corsi si terranno dalle 17.30 alle 19.30 (la lezione viene rimandata in caso di pioggia battente, se piove poco abbiamo il gazebo!!)

VENERDÌ 26 FESTA! Birrette e riparazioni garantite
ti aspettiamo nel cortile interno della Facoltà di Agraria, via Celoria 2
* info e prenotazioni corsi: sveglia_cittastudi@inventati.org

Lunedi’ prima lezione : M-check e freni

http://www.facebook.com/events/121716707979544/

Martedi’ : camera d’aria e ruote

http://www.facebook.com/events/372406212835427/

MERCOLEDI’ 24: cambio + catena

http://www.facebook.com/events/377595565654280/

GIOVEDI’ 25: movimento centrale + mozzi

http://www.facebook.com/events/198310580303835/

Nuovi arrivi nella cicloteca di Ruota Libera

Sono arrivati il libro per i 20 anni della critical mass di San Francisco e uno dei poster commemorativi.

Grazie a Cauz! 🙂

Sabato 29 settembre: 20 anni di Critical Mass

Vent’anni fa, l’ultimo venerdì di settembre 1992, un gruppo di
ciclisti di San Francisco invadono Market Street dando vita per la
prima volta a una coincidenza organizzata, o convergenza occasionale,
o una pratica casuale, chiamata in seguito, per farla breve, Critical
mass.

Nulla è più stato come prima. In tutto il mondo, più o meno una volta
alla settimana, gruppi di persone hanno iniziato a riprendersi le
strade in bicicletta, per vedere come potrebbe essere se tutti
usassero due ruote invece di quattro, se tutti diventassero visionari
e immaginassero libere circolazioni urbanistiche.

Ma le città, in questi vent’anni, hanno cercato di resistere a ogni
cambiamento, indifferenti a ogni stimolo, sorde a ogni tentativo di
miglioramento: speculazione edilizia, sottrazione del territorio,
espansione commerciale ai danni di quella culturale sono sempre lì,
nonostante il mondo, l’economia, la storia stiano andando da
tutt’altra parte.

(Ci sono tra l’altro forti sospetti che stiano dalla parte dei ciclisti).

L’automobile appare sempre di più come l’insostenibile simbolo di un
passato remoto, che nessuno vuole più. In compenso le due ruote
appaiono come una soluzione a problemi annosi, come traffico e
malattie da inquinamento, attacchi di cuore, cellulite e reddito.

Risultato: l’auto è in declino, la bici in boom.

Vent’anni sono abbastanza. La città deve trasformarsi, non può più
aspettare. E non possono più aspettare i ciclisti: fieri di essere un
modello per tutti, vorrebbero esserlo da vivi, senza essere prima
falciati sulla strada.

E’ arrivato il momento il momento di liberare catene e bloster per
dimostrare che il futuro sta dalla parte di chi ha sempre usato la
propulsione a pedale, di chi reclama il diritto a una mobilità sicura
e felicitaria, di chi conosce la matematica e i prezzi del petrolio,
di ci pretende che la strada sia delle biciclette, dei corpi e delle
menti che le guidano, prima che da auto inanimate.

San Francisco ha indetto una Critical mass interplanetaria per
celebrare i vent’anni.

Milano risponde, per impedire a tutti di dimenticarsi che la
bicicletta è in grado di ridare vita alle strade e alla gente, e per
pretendere che nulla abbia il diritto di toglierla. Per ricordare che
se pedalare è una scelta, poterlo fare senza doversi
arrabbiare/ferire/spaccare è un diritto.

La nostra dovrà essere una partecipazione ciclonica perché Milano può
e deve svegliarsi e cambiare.

sabato 29 settembre Critical mass Vent’anni sono abbastanza, ore 15.00
piazza Graziano Predielis (già piazza Mercanti).

Una gara per bici a scattofisso per beneficenza (a Casorate Sempione – Varese)

Riceviamo da Dario:

“ciao, stiamo organizzando una gara per bici a scattofisso a casorate sempione (va) durante un festival musicale di tre giorni, l’intero ricavato della manifestazione andrà devoluto totalmente in beneficenza: ci supportate dandoci una mano a pubblicizzare l’evento?
Grazie mille in anticipo!
Dario”

l’evento su facebook  http://www.facebook.com/events/405429636171251/
http://www.fixedforum.it/forum/topic/21940-16-9-2012-suicide-track-si-corre-per-beneficenza/page__hl__%2Bsuicide+%2Btrack
Il sito dell’associazione
www.mollalosso.it
la locandina